JUAN PABLO, DIRETTORE ARTISTICO DI TEDIBER

Tempo di lettura : 1 minuto

Una volta al mese vi invitiamo a scoprire i volti del nostro team Tediber.

Ecco qui il quarto. Juan Pablo, cofondatore, designer e direttore artistico di Tediber.

Da dove vieni, dove sei cresciuto?

Sono colombiano e ho vissuto in Belgio fino all’età di 10 anni, poi sono tornato in Colombia fino ai 23 anni. Ormai vivo in Francia da 12 anni.

Che mestiere volevi fare da piccolo?

Inizialmente l’architetto, poi il designer di automobili.

Quale canzone ti emoziona?

Man next door di John Holt.

Qual è il tuo libro preferito?

Ne ho due: Le città invisibili di Italo Calvino e L'origine delle specie di Charles Darwin.

Hai un vizio? Se sì, quale?

La torta di mele di Malika al bistrot L'Atmosphère !

Quali personalità ti ispirano e/o ammiri?

Potrei citarne tante ma non me ne viene in mente nessuna in particolare. Le persone che ammiro sono quelle che, nel proprio campo, cercano di cambiare le cose, di avanzare e soprattutto di farlo a tutto tondo e per delle buone ragioni. Perciò, voglio citare l’eccellente architetto Peter Zumthor, quel gran tipetto di Norbert (quello che fa il programma di cucina in tv) e il grafico Stefan Sagmeister.

Qual è la cosa più sorprendente che hai fatto o visto ultimamente?

Fare il bagno con gli elefanti in Thailandia!

Tediber è la marca di chi vede la vita in modo diverso. Cosa significa per te vedere la vita in modo diverso?

Vedere la vita in modo diverso significa non aver paura di tentare. Non aver paura di aver paura. Significa potersi dire che poco importa chi siamo, improvvisiamo un po’ tutti i giorni e dobbiamo cercare di pensare fuori dagli schemi per trovare la nostra strada.

Pubblicato il 08/11/2018

Scopri anche

Shannon, grafica di Tediber
Aude - Cofondatrice di Tediber
Guillaume, l'incredibile Chief Technology Officer di Tediber!
Condividi l’articolo