MATERASSO MATRIMONIALE: COME SCEGLIERE QUELLO GIUSTO?

Tempo di lettura : 13 minuti

Questo articolo è per voi, che siete alla ricerca del perfetto materasso matrimoniale con il quale passare le notti più ristoratrici, come quelle che vi offrono gli Incredibili materassi Tediber!

Fare la scelta giusta è molto difficile soprattutto perché il mercato dei materassi è opaco e complesso. E’ infatti molto complicato ritrovarsi fra le miriadi di offerte e caratteristiche dei materassi, perché parliamo di un oggetto che ci accompagna nella nostra quotidianità e quindi la sua scelta deve essere fatta senza trascurare neanche il minimo dettaglio!

Il materasso matrimoniale e anche altri oggetti presenti nella camera da letto come per esempio il guanciale, sono importantissimi poiché devono adattarsi alle esigenze di non una, ma ben due persone che dormono insieme ed è per questo che bisogna essere accurati nella loro scelta e selezione.

Oggi vogliamo darvi una mano per aiutarvi a trovare il materasso matrimoniale giusto per voi. Pronti? Partiamo!

materasso matrimoniale tediber

Innanzitutto, perché è importante scegliere bene il materasso matrimoniale?
Materassi e guanciali sono essenziali per far si’ che la qualità del nostro sonno sia buona e che il nostro riposo notturno sia eccezionale!
Passiamo 1/3 della vita a letto e dormire bene è vitale per affrontare i restanti 2/3 con la giusta energia e vitalità.

Come già anticipato, è difficile ritrovarsi tra le tante composizioni e tecnologie che offre il mondo dei materassi, molto complesso e dettagliato. Quello che non si deve dimenticare però è che bisogna dare la priorità al materasso che risponde alle nostre esigenze! I tipi di materassi scelti quindi, possono variare a seconda di determinate caratteristiche e circostanze che influenzano la persona che li acquista.

La ricerca della comodità e del comfort nel vostro materasso sono obiettivi essenziali da prefissarsi al momento dell’acquisto, come anche un buon sostegno e la garanzia di non avere più sonno e senso di spossatezza durante la giornata.

Ecco la nostra guida per aiutarvi a scegliere il giusto materasso matrimoniale per voi:

1) COMPOSIZIONE MATERASSO MATRIMONIALE

Quali sono le tre composizioni di materassi più conosciute nel mercato e quali sono le loro caratteristiche?

MEMORY FOAM

Un materasso matrimoniale in memory foam non è altro che un materasso in schiuma di poliuretano trattata con determinati agenti chimici non nocivi.
Oltre ad essere un materiale ergonomico, il memory foam è anche elastico e molto resistente, cosa che lo rende quindi perfetto per la composizione dei materassi.

La sua caratteristica principale è quella di adattarsi alla forma del corpo. modellandosi attraverso il suo calore e ottimizzando i punti di pressione. Questo permette al materasso di donare al suo utilizzatore una sensazione di avvolgenza e comodità. I materassi memory, quindi, sono perfetti per tutti coloro che faticano a trovare la posizione ideale per addormentarsi e che si muovono molto durante la notte. E’ un materiale perfetto e anche consigliato per chi soffre di mal di schiena perchè permette di assorbire gli urti e le vibrazioni permettendo di non svegliare il proprio partner durante il sonno: perfetto quindi per dei materassi matrimoniali!

Uno dei suoi inconvenienti però, è che può far sentire caldo durante la notte e per questo molte volte è associato a strati di altri materiali naturalmente più freschi (come il lattice) per far si che le sue proprietà vengano sfruttate correttamente.

LATTICE

La caratteristica principale dei materassi in lattice è quella di garantire freschezza durante la notte.
Quindi il vantaggio è che in qualunque stagione dell’anno, sia in estate che in inverno, il lattice vi permetterà di non sentire né troppo caldo né troppo freddo! Perfetto no? Inoltre, il lattice assorbe perfettamente i movimenti quindi se due persone dormono sul materasso, nessuna sentirà l’altra muoversi durante la notte.

Il lattice ha anche la proprietà di essere anallergico e anti acaro ed è di origine naturale in quanto derivato dalla pianta di caucciù. Inoltre quando si acquistano dei materassi matrimoniali in lattice bisogna tenere conto che avranno bisogno di una manutenzione particolare. Se il materasso matrimoniale è interamente in lattice naturale infatti avrà la tendenza a maggiormente trattenere l’umidità e questo potrebbe causare problemi che potrebbero danneggiare la natura e struttura del materasso. In questo caso, nonostante i materassi 100% lattice siano ormai fuori commercio, se ne possedete uno non dimenticate di arieggiarlo spesso e di lasciarlo asciugare al caldo durante i mesi estivi!

MOLLE

Un materasso del genere è composto da spirali metalliche (anche insacchettate) che hanno il compito di sostenere il corpo durante il sonno.
Questo tipo di materasso matrimoniale però, soprattutto se si dorme in coppia e si hanno corporature diverse, potrebbe non dare il massimo dei benefici. Infatti, un materasso matrimoniale a molle risultando non ergonomico e più rigido rispetto a quelli in schiuma, potrebbe essere adatto a persone di corporatura robusta ma non molto a persone più fragili. I materassi matrimoniali a molle però hanno altre peculiarità: per esempio sono adatti a persone che soffrono di sudorazione notturna in quanto l’aria circola liberamente all’interno del materasso rispetto ai materassi in schiuma.

Un particolare da considerare però è che non sono sfoderabili e quindi, se non trattati e puliti in profondità spesso, potrebbero essere causa di allergie e potrebbero accumulare polvere ed acari al loro interno. Hanno quindi bisogno di una manutenzione accurata e frequente.

2) RIGIDITÀ MATERASSO MATRIMONIALE

Può essere difficile mettersi d’accordo nello scegliere il grado di rigidità dei materassi e trovare quello adatto per entrambi i membri di una coppia senza litigare! Nella maggior parte dei casi infatti, una coppia ha bisogno di soddisfare esigenze diverse anche tenendo conto della loro corporatura fisica e del loro peso e per questo la scelta di un oggetto comune come il materasso potrebbe risultare complicata.
Per ovviare a questa condizione sarà sufficiente seguire alcuni consigli che permetteranno di capire subito quale potrebbe essere il materasso matrimoniale adatto a voi e ai vostri partner.
Per prima cosa noi consigliamo di scegliere in genere un materasso mediamente duro, tenendo conto anche dei materiali di cui è composto (per esempio schiume o molle) che possa offrire un comfort ottimale e sostenere bene il corpo di entrambe le persone che dormono su di esso.

Ma cos’è esattamente la scala di rigidità di un materasso? E’ un indicatore che permette di misurare la rigidità e la morbidezza del materasso su una scala graduata da 1 (materasso molto morbido) a 10 (materasso molto rigido). La rigidità di un materasso è una caratteristiche che è soggetta all’auto-dichiarazione delle aziende. Esse quindi definiscono il livello generale di rigidità dei loro materassi ma alla fine quello che si deve tenere in considerazione è la percezione delle persone che vi dormono su. Quindi, prima di acquistare un materasso matrimoniale più o meno rigido l’essenziale è sempre PROVARLO tutto il tempo necessario e definire personalmente se il livello di rigidità che ha è adatto al vostro corpo.
Per esempio il materasso Tediber ha un grado di rigidità pari a 6, il che significa che è un materasso sostenuto, ma morbido e accogliente al tempo stesso, che nella maggior parte dei casi mette d’accordo tutti 😉 Per far si che i nostri clienti possano provarlo tutto il tempo necessario per capire se è il materasso gusto per loro, Tediber mette a disposizione 100 notti di prova!

materasso in memory tediber

3) CERTIFICAZIONI MATERASSO MATRIMONIALE

Le certificazioni sono molto importanti perché prevengono rischi di manifestazioni allergiche, ma non solo, anche rischi per la salute come nel caso dei materassi considerati come dispositivi medici antidecubito.

Vediamo nel dettaglio le certificazioni più importanti e conosciute:

OEKO-TEX® Standard 100:

Fino al 1992 non esisteva un modo per il consumatore di determinare l’impatto ecologico dei tessuti. Oggi, con questa certificazione è possibile verificare se i materiali di un certo prodotto contengono sostanze chimiche nocive dannose per l’ambiente e per l’uomo. I materassi che sono certificati OEKO-TEX® Standard 100 non contengono quindi sostanze nocive alla salute e non sono pericolosi se entrano in contatto con il nostro organismo.

Certipur:

Certifica le schiume di poliuretano per esaminarne le emissioni, i componenti dannosi e la durabilità. Questa certificazione è importante quindi per sapere se vi sono componenti dannosi nei trattamenti che i materassi subiscono.

Dispositivo medico classe 1:

Si tratta di una certificazione emessa dal Ministero della Salute. Un materasso è considerato come dispositivo medico quando risponde agli standard di produzione europei (CE) e può quindi beneficiare della detrazione di imposta per spese sanitarie. Questo tipo di materasso è chiamato oggi materasso antidecubito, anche conosciuto come materasso ortopedico antidecubito.

RETI PER UN MATERASSO MATRIMONIALE

Quali reti scegliere per il vostro materasso matrimoniale? Un domanda che molti si fanno spesso alla leggera ma che in realtà è veramente importante!
Infatti, per far si’ che il vostro materasso matrimoniale vi trasmetta tutto il comfort possibile e vi faccia passare delle nottate piene di riposo, è necessario fare attenzione anche alla scelta della rete matrimoniale, ma come fare e che criteri seguire?

Esistono vari tipi di reti e a seconda del tipo del vostro materasso matrimoniale noi possiamo aiutarvi a capire quale è quella che fa al caso vostro!

RETI A DOGHE FISSE

Se possedete un materasso matrimoniale in schiuma (per esempio in lattice o in memory foam) avrete bisogno di una rete solida e dalla struttura uniforme, in maniera tale che esso non sprofondi e per garantire alla vostra schiena il supporto necessario. In questo caso una rete a doghe fisse è l’ideale: poco distanziate l’una dall’altra per un materasso in lattice e distanziate fino a 12 cm per un materasso in memory foam.
E’ sconsigliato in questo caso l’uso di una rete metallica in quanto con il passare del tempo potrebbe danneggiare il materasso in schiume che potrebbe affossarsi e sprofondare nelle fessure.

RETI A DOGHE FLESSIBILI

Un altro tipo di rete che è possibile trovare in commercio è la rete a doghe flessibili che può risultare in una soluzione più costosa rispetto alle reti classiche. Questo perché grazie ad essa è possibile personalizzare il livello di curvatura delle sue doghe. Inoltre, la rete permette di regolare la tensione della rete stessa tenendo conto delle diverse parti del corpo che hanno bisogno di più sostegno come per esempio la parte lombare, il bacino, i fianchi e le spalle. E’ consigliato utilizzare questo tipo di rete con un materasso matrimoniale sottile in maniera tale da subirne tutti gli effetti positivi.

RETI A DOGHE ELETTRICHE

Le reti a doghe elettriche invece permettono di regolare l’altezza della parte bassa ed alta del letto e fanno si’ che zone come la testa ed i piedi possano essere alzate e abbassate a proprio piacimento. Questo tipo di rete può funzionare sia manualmente sia avendo un supporto elettrico che si avvia per mezzo dell’uso di un telecomando.

Comunque, tenendo conto del tipo di materasso matrimoniale in vostro possesso, la linea guida generale da seguire è quella di utilizzare una rete che sia solida e che permetta la ventilazione del materasso in maniera da preservare le proprietà dei materiali che lo compongono. E’ importante scegliere quindi reti costruite in materiali che limitino il più possibile la formazione di acari e polvere e che prevengano la formazione di umidità con conseguente formazione di muffe.

materasso matrimoniale tediber

Care coppie, dovete sapere che il materasso matrimoniale Tediber è realizzato con tre delle tecnologie migliori del momento: lattice micro-forato, memory foam e schiuma Tediber ad alta resilienza.

I tre fondatori di questa incredibile start-up volevano creare un unico modello sostenuto e accogliente al tempo stesso e… ce l’hanno fatta!

Grazie alle proprietà della schiuma ad alta resilienza alla base del materasso, la sensazione che si avrà sarà quella di sentirsi ben sostenuti e allo stesso tempo comodi. Il memory foam invece permette di ottimizzare tutti i punti di pressione dando al materasso la proprietà di essere accogliente e confortevole. Il lattice invece permette di avere la superficie superiore del materasso matrimoniale morbida e leggermente elastica permettendo di regolare la temperatura del corpo (per sfruttare al meglio le proprietà traspiranti del lattice è sconsigliato utilizzare un coprimaterasso). In questo modo, si potrà beneficiare delle caratteristiche positive del memory foam e non si avrà né troppo caldo, né troppo freddo grazie alla naturale proprietà termoregolatrice del lattice. Grazie al nostro materasso combinato in memory e lattice, riuscirete a passare delle notti incredibili, ve lo promettiamo.

Progettato per donare comfort a chiunque decida di dormirci su, garantirà ad entrambe le persone di una coppia una sensazione accogliente di sostegno e comodità!

Per quanto riguarda le certificazioni, tutti i componenti (schiume e tessuti) del materasso Tediber sono certificati OEKO-TEX® Standard 100. Inoltre, le tre schiume e il Tencel della fodera non hanno subito alcun trattamento chimico e sono quindi naturalmente antibatterici, antiacaro e ipoallergenici. Il Memory Foam e la schiuma ad alta resilienza sono invece certificati Certipur. Infine, Tediber utilizza una colla a base d’acqua, senza COV.

CONSIGLI SU COME PROVARE IL MATERASSO MATRIMONIALE

Dato che il materasso matrimoniale è un acquisto che durerà molti anni, è necessario non solo che sia confortevole ma anche che sia esattamente quello giusto per voi! Per questo, prima di acquistare un materasso matrimoniale bisogna essere sicuri di averlo provato ed è bene utilizzare alcune tecniche che vi permetteranno di scoprire che un materasso matrimoniale è perfettamente adatto al vostro corpo (e a quello del vostro partner)!

SDRAIATEVI sul materasso:

Esatto, può sembrare scontato ma in realtà non lo è per nulla! Acquisterete un materasso per dormirci su, non per starci seduti (o almeno non sempre). Per questo prendetevi il tempo di esaminare il vostro futuro materasso sdraiandovi su di esso e restarci quanto ritenete necessario per capire se può adattarsi bene al vostro corpo o no. E mi raccomando, fatelo senza fretta!

CAMBIATE POSIZIONE quando siete sdraiati sul materasso.

Questo vi permetterà di capire se effettivamente il materasso matrimoniale sarà comodo per voi anche quando cambierete posizione durante la notte. Se assumete posizioni differenti durante il sonno infatti è meglio capire subito se un materasso possa adattarsi voi ed è meglio quindi vedere se è comodo sdraiati di fianco, a pancia in su, quando si è appoggiati su un fianco ecc.

PASSATE UNA MANO nello spazio tra la vostra schiena e il materasso nel momento in cui siete sdraiati su di esso.

Notate che c’è troppo spazio tra la schiena ed il materasso? Probabilmente allora il materasso che state provando risulta troppo rigido per la vostra corporatura e quindi potrebbe essere necessario prenderne uno un po’ più morbido per non dormire scomodi.
La mano fa fatica a passare perché lo spazio è troppo stretto? In questo caso invece, al contrario, il materasso è troppo morbido e causa uno sprofondamento eccessivo della vostra zona lombare e della vostra schiena. Sarà meglio quindi optare per un materasso più rigido in maniera tale da avere un riposo più equilibrato.

USARE LA TECNICA TEDIBER ovvero ordinare il materasso e riceverlo direttamente a casa vostra con ben 100 notti di prova!

Provare il materasso è un passaggio fondamentale e necessario per capire se è quello giusto per noi, ma farlo in negozio per 10 minuti, molte volte in situazioni di stress e contornati da persone che aspettano il loro turno non è proprio il massimo. Per questo, noi di Tediber lasciamo a disposizione 100 notti di prova quando si acquista un nostro materasso, in maniera tale da lasciare al corpo il tempo di adattarsi e testare tutti gli effetti che il materasso Tediber potrebbe avere su di voi!

Il nostro materasso infatti, essendo composto da schiume, potrebbe donare una sensazione differente a chi ha sempre utilizzato materassi a molle. In questo caso, per capire se il materasso potrebbe essere confortevole o meno, sono necessari da una settimana a 30 giorni per fornire al corpo il tempo di adattarsi al materasso Tediber.
Se però anche dopo aver provato Tediber per molte notti, non siete convinti e volete restituirlo non ci sono problemi!
Potete tranquillamente contattarci entro le 100 notti di prova e noi provvederemo a ritirare il materasso gratuitamente e su appuntamento e a rimborsarvi l’intero importo speso.

Cosa aspettate a provarlo? 😉

Pubblicato il 14/11/2019

Scopri anche

Insonnia: 5 rimedi efficaci per combatterla definitivamente
Come scegliere il piumino?
Materasso ortopedico: tutto quello che c'è da sapere
Condividi l’articolo